Pen Show di Firenze, secondo annuncio

L’Associazione Collezionisti Penne Stilografiche, in collaborazione con Letizia Jacopini e Fabio Moricci, e grazie al contributo di Montblanc – è lieta di annunciare la manifestazione “FLORENCE PEN SHOW” che si svolgerà a Firenze presso la Fondazione Zeffirelli in P.za San Firenze n° 5. L’esperienza creativa del Maestro Zeffirelli, grande collezionista di penne che ha utilizzato la stilografica per la realizzazione di numerosi bozzetti, ha motivato la scelta di questo luogo.

La manifestazione si propone come luogo di incontro per utilizzatori, collezionisti e appassionati e come veicolo di promozione, conoscenza e diffusione dell’uso e della cultura della stilografica.

L’evento si svilupperà nell’arco di due giornate e prevede la partecipazione dei principali esperti di storia della stilografica, tecnica e collezionismo del panorama italiano e internazionale. Nella giornata della tradizionale mostra/scambio sarà inoltre allestita una mostra di stilografiche d’epoca e di inserzioni pubblicitarie originali che illustrerà lo sviluppo della storia di questo strumento nel corso dei decenni.

I visitatori avranno la possibilità di associarsi all’ACPS e di entrare in contatto con il multiforme mondo del collezionismo di stilografiche, partecipare a un workshop di calligrafia e confrontarsi con esperti collezionisti e appassionati. Inoltre avranno la possibilità di accedere al museo Zeffirelli a prezzo scontato nella giornata di domenica.

Lotteria di beneficenza a favore della Fondazione Meyer

Durante tutta la manifestazione si potranno acquistare i biglietti della lotteria istituita dagli organizzatori allo scopo di devolvere il ricavato alla Fondazione Meyer per il progetto “Meyerpìù: più grandi per i più piccoli” (www.meyerpiu.it) destinato all’ampliamento degli spazi e dei servizi per un’accoglienza a 360 gradi offerti dall’ospedale. Verranno estratti fra i partecipanti vari premi offerti fra gli sponsor e gli espositori della mostra.

Il Meyer è un Ospedale Pediatrico: organizza e concepisce tutta la sua attività in funzione delle esigenze dei bambini e dei loro genitori. All’alta specializzazione medica e chirurgica e alla ricerca scientifica, l’Ospedale affianca una serie di servizi e progetti di accoglienza che permettono ai bambini di non rinunciare alla dimensione di gioco e di fantasia. La Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer, costituita nel luglio del 2000 e riconosciuta come persona giuridica dalla Regione Toscana, è una organizzazione senza scopo di lucro che rende possibile la realizzazioni di questi progetti. La Fondazione nasce come strumento operativo sinergico dell’Ospedale Pediatrico per tutte le attività che migliorano l’assistenza e l’accoglienza dei bambini in ospedale e qualificano il Meyer sotto il profilo tecnico-scientifico.

La Fondazione Meyer svolge attività di raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica, mantenere ai massimi livelli le attrezzature medicali e scientifiche, rendere più confortevole l’ambiente ospedaliero, realizzare progetti di animazione e accoglienza per i bambini e le loro famiglie.

Sabato 19 Maggio

Workshop di calligrafia (9:00-12:00/14:00-18:00)
“Il Corsivo Inglese con la stilografica”

Andrea Arcangeli, ben noto nel panorama artistico della capitale, la cui scrittura è stata immortalata in numerose pellicole cinematografiche, accompagnerà i partecipanti in un affascinante percorso di apprendimento teorico e pratico della calligrafia e della scrittura in corsivo.

Il Corsivo Inglese è uno stile calligrafico elegante e romantico, che basa la propria esecuzione sulla morbida alternanza di tratti sottilissimi e tratti ombreggiati grazie alla pressione sulla carta del pennino flessibile. Il corso sarà un’ottima occasione per scoprire le basi del Corsivo ed avvicinarsi al mondo della Calligrafia in punta di stilografica.

Il corso sarà svolto con una stilografica con pennino flessibile idoneo allo stile Corsivo Inglese, che rimarrà di proprietà di ogni singolo partecipante. Verranno inoltre forniti un calamaio di inchiostro, un foglio di carta assorbente ed un blocco di carta adatta alla calligrafia.

Per l’accesso al corso potete compilare questo modulo e inviarlo tramite la pagina di contatto

Incontro con la stilografica (10:00-12:00 e 13:00-15:00) 
“Lezioni dedicate alle scuole”

Ai ragazzi degli Istituti Scolastici che aderiranno all’iniziativa, verrà proposto un video introduttivo a cura di Fabio Moricci – della durata di 10 minuti circa – sulle origini e la storia della stilografica, a cui seguirà una presentazione sui materiali storicamente utilizzati per la produzione di penne, sugli inchiostri e sui pennini.

I ragazzi potranno fare domande sulla storia della scrittura a Letizia Jacopini e potranno effettuare prove pratiche di scrittura con stilografiche e fare esperimenti con i materiali illustrati nel corso della presentazione.

Ogni singolo partecipante sperimenterà la scrittura con una penna stilografica che rimarrà di sua proprietà.

Decorazione di penne con la tecnica dell’aerografo

Alessandro Salami, artista dell’aerografo, illustrerà ai ragazzi, in coda alle lezioni, come si possa riportare un disegno complesso su una penna. Sarà inoltre presente per tutta la durata della Mostra Scambio della domenica.

L’artista, fin da bambino, è stato condizionato dalla propria passione per la musica e la pittura e ha intrapreso in campo artistico un percorso che dura dal 2007 nel settore della micro-illustrazione.

Dipingere su penne non è solo una grande passione, ma una vocazione. I suoi dipinti rappresentano immagini che raccontano di uno stato d’animo, quale emerge per mezzo di una pittura elegante, raffinata e gentile.

Pen Doctor (16:00-18:00)

Uno spazio aperto, completamente gratuito, gestito da due esperti di fama internazionale, Letizia Jacopini e Fabio Moricci, che saranno a disposizione del pubblico per valutazioni e consulenza tecnico-storica su stilografiche nuove e d’epoca.

Chi lo desidera potrà portare le proprie penne per la loro identificazione e localizzazione storico tecnica.

Potrà inoltre avere una consulenza sulle condizioni, sull’originalità dei componenti ed una eventuale stima sia sul valore che sui costi di restauro e riparazione.

Cena/aperitivo di celebrazione del 25° anniversario (18:30-21:00)

A fine giornata celebreremo con soci, espositori ed ospiti d’onore i 25 anni dell’associazione e del Pen Show di Firenze con una cena/aperitivo presso il bistrot della Fondazione Zeffirelli, durante la quale sarà insignito di un premio alla carriera il Prof. Gianpaolo Donzelli, neonatologo, presidente della Fondazione Meyer.

Premio alla carriera (19:00)

Verrà assegnato al Prof. Gianpaolo Donzelli, neonatologo, presidente della Fondazione Meyer. Professore Ordinario di Pediatria nella Facoltà di Medicina dell’Università di Firenze ricopre altri numerosi incarichi nell’ambito medico ospedaliero. Fa parte del Comitato Scientifico del Centro Medical Humanities dell’Università di Firenze. E’ Honorary Professor all’Albert Schweitzer International University for Peace and Science (Geneve) ed Invited Professor alla New York Academy of Sciences.

Lavora da anni al progetto etico della “poesia della cura“. Neonatologo di professione si interroga su tutti i passaggi – anche i più dolorosi – che legano l’avvenimento della nascita alla medicina. “Stupore della nascita“, la sua raccolta di poesie, fotografa ogni attimo della gioia o del dolore: l’accanimento terapeutico, la morte in culla ma anche la marsupioterapia e la tenerezza e la gratitudine di avercela fatta.

Le poesie di Donzelli offrono un contributo significativo alla migliore letteratura delle Medical Humanities; educano e insieme esaltano la nostra immaginazione morale. Dovrebbero essere lette ed apprezzate non solo dai medici, da tutto il personale di assistenza, dagli studenti, ma anche dai genitori, dai familiari e da tutti coloro che cercano di comprendere le verità difficili attraverso la poesia.

Domenica 20 Maggio

Mostra Scambio, accesso riservato (8:00-10:00)

Gli espositori che hanno prenotato un tavolo potranno accedere ai locali della mostra dalle ore 8:00; l’accesso anticipato è possibile anche per chi non prenoterà un tavolo in forma di ingresso precoce (“Early bird”).

Mostra Scambio (10:00-17:00)

Come sempre l’accesso è riservato ai soci ACPS; ci si potrà associare o rinnovare l’associazione direttamente presso la sede della mostra, corrispondendo la quota sociale di € 5, che ha validità di un anno; chi si è già associato a Milano a febbraio o a Roma o Bologna l’anno scorso non dovrà rinnovare la quota. Gradita la presentazione della propria tessera associativa per sveltire gli ingressi e registrare le quote associative.

Premiazione lotteria (ore 17:30)

Al termine della manifestazione sarà effettuata l’estrazione della lotteria e la premiazione dei vincitori. Maggiori dettagli sui premi e le modalità di svolgimento saranno forniti in seguito.

Costi di partecipazione

  • Biglietto lotteria, ricavato a favore della Fondazione Meyer; € 5.
  • Laboratorio Calligrafia Corsivo inglese con la stilografica: € 150.
  • Cena/aperitivo: € 35. Le prenotazioni dovranno pervenire entro e non oltre la data di lunedì 7 Maggio 2018.
  • Tavolo (180x80cm) per la mostra-scambio: € 140.
  • Ingresso precoce (Early Bird): € 35

Per ulteriori informazioni utilizzare la pagina di contatto, le ultime novità saranno pubblicate sul sito www.acps.it, sulla pagina Facebook “Florence Pen Show” e sul forum di FountainPen.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti su “Pen Show di Firenze, secondo annuncio”